L'arte di nascondere una "cimice" e il microfono si spegne a distanza

Scritto da Spiare.com • Mercoledì, 2 giugno 2010


Microfoni invisibili, grandi come fili elettrici, che scompaiono all'interno di un'auto e si spengono a distanza, con un sms. "Cimici" nascoste in una vecchia tanica arrugginita buttata su un mucchio di rifiuti per captare le conversazioni di due vecchie volpi della 'ndrangheta che si incontrano solo all'aperto. Telecamere miniaturizzate e dotate di visori a infrarossi. Tecnologia da spionaggio che fa sembrare molti romanzi di Ken Follett più datati di quelli di Maigret.

Le intercettazioni telefoniche, oggi, sono tutte affidate ai gestori, con una procedura estremamente semplice: la linea del fisso o del cellulare viene semplicemente "sdoppiata" e deviata su una centrale di ascolto, dove le conversazioni vengono registrate e, successivamente trascritte. Per quelle ambientali (che, spesso, sono l'ossatura di un'inchiesta sulla criminalità organizzata) il discorso cambia radicalmente. Le apparecchiature, ormai, sono talmente sofisticate e complesse che, negli ultimi anni, sono entrate in scena le ditte private che si sono accaparrate gran parte del lavoro.


Continua a leggere su Repubblica

25079 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

4 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
E-Mail addresses will not be displayed and will only be used for E-Mail notifications.
To leave a comment you must approve it via e-mail, which will be sent to your address after submission.